menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genitori denunciano il figlio: da 5 anni li minacciava e maltrattava per avere i soldi per la droga

La Polizia ha eseguito un'ordinanza di misura cautelare nei confronti di un 33enne, accusato di maltrattamenti in famiglia

Da cinque anni minacciava i due anziani genitori per farsi dare i soldi che gli servivano per l’acquisto di sostanze stupefacenti. Fino a che il padre e la madre hanno avuto il coraggio di denunciarlo, supportati anche dalle dichiarazioni rese da persone che hanno visto e assistito agli episodi di violenza.

Nei giorni scorsi, gli agenti del Commissariato di Vasto ha eseguito un’ordinanza applicativa di misura cautelare, emessa dal gip del tribunale di Vasto, nei confronti di un 33enne del posto responsabile di maltrattamenti.

Il giovane, affetto anche da “ludopatia”, per soddisfare le proprie esigenze chiedeva incessantemente somme di denaro ai suoi familiari. Richieste che, se non venivano soddisfatte, venivano accompagnate da minacce di morte e violenza sugli arredi dell’abitazione, sistematicamente distrutti. Gli anziani genitori non sempre potevano far fronte a tali richieste di denaro e non poche volte erano stati costretti a chiedere prestiti ai propri parenti. In un’occasione il figlio, in seguito ad un rifiuto, aveva spinto l’anziana madre facendola cadere in casa.

Dopo la denuncia dei due genitori il giudice, ritenuti gravi gli elementi a carico del giovane violento che, con la sua condotta, ha cagionato ai propri genitori sofferenze fisiche e morali a causa delle proprie dipendenze, ha emesso la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare con il divieto di avvicinamento ai luoghi normalmente frequentati dalle vittime e mantenendo da essi una distanza di almeno 500 metri.

Il giovane, responsabile del reato di estorsione, rischia l'arresto se non dovesse attenersi scrupolosamente alle prescrizioni imposte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento