menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltrattamenti ai familiari per i soldi per la droga, in manette un giovane

Si tratta di un 23enne di Vasto, che ora è rinchiuso nel carcere cittadino dopo le indagini dei carabinieri

Aveva fatto diventare un incubo la vita familiare e alla fine un giovane di 23 anni di Vasto è finito in carcere, accusato di estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni. 

L'arresto è scattato su disposizione del gip Italo Radoccia, su richiesta del sostituto procuratore Gabriella De Lucia. Il ragazzo, infatti, obbligava i familiari a consegnargli diverse somme di denaro per acquistare droga, arrivano a maltrattare i genitori, che si sono rivolti alle forze dell'ordine. 

Le indagini dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Vasto hanno ricostruito una situazione d'inferno e a quel punto sono state disposte le manette. Ora il 23enne è rinchiuso nella casa circondariale di Vasto, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento