menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Geloso e violento con la moglie, le impedisce di uscire e di cercarsi un lavoro: a processo

Un 33enne accusato di maltrattamenti nei confronti della moglie e lesioni personali. La donna si è costituita parte civile. Processo in tribunale a Chieti a febbraio

Le impediva di uscire di casa, se non per il tempo strettamente necessario per attendere alle esigenze della vita quotidiana, proibendole di cercarsi un lavoro e centellinando il denaro per le spese correnti quali l'igiene quotidiana e l'acquisto dei vestiti strettamente necessari.Una vita d'inferno a causa della gelosia immotivata del marito, accusato di maltrattamenti nei confronti della moglie e lesioni personali. Per questo un 33enne romeno è stato rinviato a giudizio dal gup del tribunale di Chieti, Isabella Maria Allieri.

Sempre secondo l'accusa l'uomo, che aveva anche cominciato ad abusare di alcool, spesso rientrava a casa ubriaco e picchiava la moglie, specialmente dopo che quest'ultima gli aveva comunicato l'intenzione di volersi separare.

Il processo si terrà il 27 febbraio del 2019. La moglie, che si è costituita parte civile, ha chiesto un risarcimento di 10 mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento