Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Maltempo, frane, esondazioni: le strade chiuse a Chieti

Fiume Pescara esondato, danni in alcune scuole, frane. La situazione dopo i primi sopralluoghi alla viabilità cittadina

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Primi sopralluoghi sulla viabilità cittadina questa mattina. In attesa di nuovi dati questa al momento la situazione complessiva:

Via delle Fornaci: interrotta per smottamento;

Via Carlo Madonna: presenta smottamenti e piante cadute;

Parco Maiella: si notano due tracciati di frana che arrivano fino al muro di contenimento prospiciente Via Maiella;

Via Spatocco: prima dell’innesto con la strada che porta alle Scuole Chiarini si è verificato un sovraccarico fognario che ha fatto sollevare la massicciata stradale;

Via Renzetti e Via Tomei: smottamenti vari con piante cadute;

Strada Vallone Fagnano: nella parte terminale sono presenti diversi smottamenti;

Via Dei Vigneti: un unico grosso smottamento;

Via dei Lucani: un grosso smottamento;

Via Spelorzi (colle San Paolo): oltre alla frana delle scorse settimane ne è aggiunta un’latra;

Strada Mucci: sono presenti ben 4 smottamenti sul tracciato finale;

Strada Colle Rotondo: è presente una frana.

il tratto di Via dei Frentani (dalla cosiddetta Curva del Vento fino all’innesto con Strada per San Giovanni) è stato interdetto per la presenza di 3 fronti di frana, dei quali uno molto pericoloso;

lo smottamento di Via dei Frentani ha interessato anche la sottostante Via Belvedere che presenta 2 smottamenti;

varie frane nel sistema viario di Colle Marconi

è stata raggiunta la soglia di tracimazione del Fiume Pescara nell’argine artificiale del Centro Commerciale Megalò, che per questa ragione è stato chiuso dal Sindaco di Chieti;

l’attiguo Parco Fluviale è completamente sommerso dalle acque;

diverse esondazioni del Fiume Pescara interessano la zona di Via Penne;

altra esondazione del Fiume Pescara c’è stata è nella zona del Foro Boario, prima del Ponte per Villanova.

Via Anelli Fiermasco (parte finale): è stato interrotto il tratto per Villamagna perché è esondato il Fiume Alento.

Si registrano danni anche alle strutture scolastiche, ancora da valutare che riguardano: Scuole Corradi, Asilo Nido di Madonna delle Piane, l’ex Asilo di Via Principessa di Piemonte, le Ortiz, Scuola Porta S.Anna e le Elementari di Via Lanciani.

Gravi danni sono segnalati a molte delle sedi stradali di tutta la rete viaria cittadina la cui quantificazione, in termini economici, sarà possibile solo nei prossimi giorni.

Questa la situazione delle strade provinciali:

Via Solferino (dal Tricalle fino a San Martino): sono presenti ben 5 smottamenti di cui due preoccupanti;

il tratto stradale dal rondò del Tricalle fino all’imbocco di Via Solferino è stato chiuso dall’ANAS poiché si teme che un costone di terra (nella parte sottostante dell’ex Hotel D’Angio) possa muoversi e scivolare sulla strada;

Si informa, inoltre, che una pianta di notevoli dimensioni è caduta all’interno del Cortile della Scuola del Tricalle andando a finire verso l’esterno e non sulla scuola.

Il pronto intervento dei Vigili del Fuoco ha consentito di mettere in sicurezza la zona oltre che intervenire su di un’altra pianta che, sempre nel recinto della stessa scuola, si presentava pericolante.

In Via Salvo D’Acquisto è crollato un muro all’interno di un cortile di una casa di proprietà dell’Ater con due macchine che sono rimaste schiacciate.

Sono prontamente intervenuti i tecnici dell’Ater per i rilievi del caso.

L’assessore ai Lavori pubblici Mario Colantonio: “Vorrei ringraziare  i Vigili del Fuoco, la Polizia Municipale e le Associazioni di Volontariato della Protezione Civile per l’eccellente collaborazione offerta in queste prime ore”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, frane, esondazioni: le strade chiuse a Chieti

ChietiToday è in caricamento