menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo, la Provincia fa la conta dei danni e aspetta fondi per lo stato di calamità

I tecnici dell'ente stanno perlustrando 1.800 km di strade per verificare quanto pioggia e neve abbiano danneggiato la pavimentazione e causato frane. L'ente ha già avviato le procedure per accedere a un bando regionale per 16 siti, con cui otterrebbe 50mila euro a intervento

Mentre il maltempo è tornato sull’Abruzzo, la Provincia sta completando il censimento sui danni provocati da pioggia e neve della scorsa settimana sui 1.800 chilometri di strade di competenza dell’ente. Attualmente alcuni centri abitati sono ancora invasi dalla neve e non è dunque possibile quantificare con esattezza i danni.

Una volta certificati tutti gli interventi da effettuare, si procederà ad una classificazione in base alla gravità e poi saranno programmati i lavori. Mercoledì (18 marzo) il presidente Mario Pupillo diffonderà i dati precisi in una conferenza stampa con i tecnici della Provincia.

L’intero chietino è flagellato da frane, con crolli delle scarpate che hanno invaso le strade, e da ammaloramenti della pavimentazione stradale. “Dove possiamo operare immediatamente – annuncia Pupillo – non abbiamo perso tempo, avviando le procedure di bando su 16 siti, per un importo di 50mila euro per singolo intervento, nell’ambito della cifra messa a disposizione dalla Regione”. Risorse che serviranno a ripristinare il manto stradale.

Gli altri interventi urgenti per la messa in sicurezza dovrebbero essere coperti dalle risorse economiche dell’ente. Resta un punto interrogativo sugli interventi strutturali, ben più costosi: “Li inseriremo – spiega Pupillo – nella programmazione a medio e lungo termine finanziabili con fondi straordinari, che si conta siano stanziati in relazione allo stato di calamità naturale per cui abbiamo presentato istanza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento