Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare: arresti anche in provincia di Chieti - VIDEO

La maxi operazione partita dalla Puglia ha portato in tutta Italia all'arresto di 48 soggetti indagati a vario titolo

 

La mani della criminalità organizzata sul settore agroalimentare nell’operazione, nominata 'Grande Carro' , condotta dai Carabinieri del Ros e del Comando per la Tutela Agroalimentare che ha coinvolto le province di Chieti, Teramo, Avellino, Bari, Brescia, Brindisi, Foggia, Forlì Cesena, Imperia, Lecce, Napoli, Rimini, Salerno.

L’operazione ha portato  all'arresto di 48 soggetti indagati a vario titolo per associazione di tipo mafioso, riciclaggio, estorsione, illecita concorrenza con minaccia o violenza, sequestro di persona a scopo di estorsione, detenzione illegale di armi e esplosivi, truffe per il conseguimento di erogazioni pubbliche (anche con riferimento a quelle Ue) ed altri delitti.

 I provvedimenti scaturiscono da un'indagine avviata dal Ros su un organizzazione mafiosa sviluppatasi alla fine degli anni '80 nella provincia di Foggia con interessi  anche in Bulgaria, Romania e Repubblica Ceca.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
ChietiToday è in caricamento