rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Le opere in canna vegetale del Maestro Di Iorio all'Expo di Milano

Il presepista teatino esporrà il Trabocco, la Presentosa, il Cristo Morto della Processione del Venerdì Santo di Chieti e tante altre opere che incuriosiranno i visitatori per l’originale utilizzo dell'arundo donax

Il Maestro teatino Giuseppe Di Iorio espone le sue opere in canna vegetale (arundo donax) all'Expo di Milano. Dal 25 al 29 ottobre presso Casa Abruzzo ci sarà anche spazio alle realizzazioni ispirate alle tradizioni del territorio abruzzese.

In esposizione il Trabocco della costa adriatica con movimento e ambientazione della Natività; la Presentosa, gioiello dell’artigianato artistico dell’Abruzzo montano, spesso declamato da D'Annunzio nei suoi scritti; il Cristo Morto, in riferimento alla Processione del Venerdì Santo di Chieti, la più antica d’Italia; il bozzetto dell'amore, costituito da un intreccio di cuori (grandi e piccoli) per formare una grande “A” e che rappresenta un invito alla pace e all’amore universale; il Lampadario artistico abruzzese, costituito da tante piccole conche, oggetto tipico ancora in uso nell’Abruzzo interno.

Di Iorio presenterà anche una piccola parte di oggettistica e articoli da regalo che certamente farà incuriosire i visitatori per l’originale utilizzo della sua materia prima, la canna vegetale (Arundo Donax), largamente presente in tutto il territorio abruzzese.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le opere in canna vegetale del Maestro Di Iorio all'Expo di Milano

ChietiToday è in caricamento