rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Lanciano

Lorenzo Costantini: il dolore su Facebook

Davvero sembrava che tutto sarebbe andato per il meglio e che la giovane promessa del calcio sarebbe tornata a indossare la maglia della Virtus. Purtroppo però, la partita più dura è arrivata dopo, quando le condizioni di Lorenzo si sono aggravate

La sua storia era entrata di petto nelle nostre vite e ci aveva dimostrato che uniti si vince. La macchina della solidarietà messa in moto quest’estate per permettergli di raggiungere la clinica a Philadelphia, dove avrebbe dovuto tentare l’unica cura sperimentale disponibile contro quel mostro chiamato leucemia, era riuscita a tirare fuori in pochissimi giorni il meglio di tutti. E’ anche per questo che la notizia della morte di Lorenzo Costantini lascia increduli. Davvero sembrava che tutto sarebbe andato per il meglio e che la giovane promessa del calcio sarebbe tornata prima o poi a indossare la maglia della Virtus. Tutti ci credevano e ci speravano. Purtroppo però non è bastato raccogliere i 600mila dollari necessari a raggiungere gli Stati Uniti. La partita più dura è arrivata dopo, quando le condizioni di  Lorenzo si sono aggravate e gli hanno impedito di segnare quel ‘gol’ contro la leucemia che tutti speravano arrivasse.

Lorenzo Costantini si è spento ieri nell'ospedale di Philadelphia dove era ricoverato da circa due mesi. Tanti, strazianti e belli i messaggi che dalle prime ore del pomeriggio di ieri, quando si è saputo che Lorenzo non c’era più, hanno inondato la pagina Facebook “Lorenzo facci un goal”.

I MESSAGGI- “Purtroppo non ho avuto la fortuna di conoscerti ed incontrarti personalmente- scrive Alessia-  ma mi sei entrato dentro e come tantissime tante altre persone ho lottato con i mezzi a mia disposizione per te, per regalarti una vita che meritavi.. che ogni ragazzo della tua età merita. Buonanotte Lorenzo.. Nessuno ti dimenticherà mai”. Poi c’è il cugino Antonio: “Eri lì, solo davanti alla porta. Avevi davanti solo il portiere, ed eri ad un passo da quel gol. Noi eravamo tutti in tribuna pronti ad esplodere il nostro urlo liberatorio. Eri lì Lorenzo, eri lì. Poi quel triplice fischio, quell'inopinato triplice fischio che blocca l'azione e ci strozza l'urlo in gola. Perchè ????”; chi fa una preghiera, come Alessandro: “Ciao Lorenzo. Grazie, perché dalla tua voglia di vivere si è mossa tanta solidarietà e tanto amore in tanti. Ora che il tuo giovane cuore ha smesso di battere, l'esempio di una città, di un paese intero che ha tifato per te, continua ad alimentare la speranza che si può essere migliori, nonostante tante negatività che ogni giorno si incontrano”. Claudia lascia una poesia che dice “Buonanotte Lorenzo. Tutte le luci di speranza che sei riuscito ad accendere nei nostri cuori si sono spente con te”.

Anche la Virtus lanciano ha lasciato un messaggio per Lorenzo sul sito della società:. "La famiglia Maio, i dirigenti, lo staff, i calciatori e tutto il personale della Virtus Lanciano piangono la scomparsa del giovane calciatore del settore giovanile, volato a Philadelphia per curare la propria malattia. A tutta la sua famiglia vanno le nostre più sentite condoglianze" si legge sul sito della società”. E' probabile che la Virtus metterà in cantiere iniziative per ricordare il suo giocatore già dalla prossima partita che si giocherà al 'Guido Biondi', così come faranno i tifosi lancianesi.

Lorenzo Costantini: il calciatore / foto dal web

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lorenzo Costantini: il dolore su Facebook

ChietiToday è in caricamento