Cronaca Vasto

Vasto, litiga col fidanzato e vuole accoltellarsi "per amore"

La giovane minacciava di accoltellarsi. Quando sono intervenuti gli agenti si era già procurata una profonda ferita all'avambraccio

Aveva minacciato il fidanzato di accoltellarsi, dopo una lite, ma quando la polizia è arrivata in casa la ragazza era sparita e l'appartamento era a soqquadro.

E' successo la scorsa notte a Vasto, protagonista del gesto una giovane romena che, in preda alla disperazione, si è tagliata un braccio.

Quando la Volante è arrivata a casa, accompagnata dal ragazzo che nel frattempo aveva avvertito il 113, la giovane aveva già spento il telefono. L’uomo, residente nel chetino, ha raccontato di aver litigato con la fidanzata per futili motivi  decidendo così di tornare a casa sua. Aveva appena imboccato l’autostrada quando la donna lo ha chiamato per svelargli le sue intenzioni. E così, preoccupato, dopo aver fatto marcia indietro, è tornato nell'appartamento e ha allertato la polizia.

Gli agenti avevano già avviato le ricerche quando la giovane romena ha fatto rientro a casa: in mano aveva un grosso coltello da cucina con il quale si era già procurata un profondo taglio sull’avambraccio.

Dopo aver cercato di rassicurarla, sono riusciti a convincerla ad abbandonare il coltello. Un'ambulanza del 118 ha poi soccorso la donna e l'ha trasportata al pronto soccorso del San Pio da Pietrelcina per medicarle la ferita, giudicata guaribile in 8 giorni.

Agli agenti la fidanzata ferita ha raccontato di aver commesso il gesto "per amore".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vasto, litiga col fidanzato e vuole accoltellarsi "per amore"

ChietiToday è in caricamento