Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Chieti guarda a Nazareth dopo il gemellaggio coi Lions, opportunità per i giovani

Una delegazione da Nazareth è stata ospite in città dei club Chieti Host e i Marrucini. Il presidente Tonio Di Battista: "Adesso vogliamo creare opportunità di scambio tra Chieti e questa meravigliosa terra, anche attivando borse di studio tramite l'università"

Una full immersion tra i gioielli cittadini, da cui sono rimasti stregati, con la promessa di avviare un percorso di scambio tra Chieti e Nazareth, una meta non proprio gettonatissima, soprattutto tra i giovani. L’occasione è il gemellaggio dei due club Lions del posto (Chieti Host e i Marrucini) con i rispettivi club maschile e femminile israeliani (Lions Club Nazareth e Fontana di Maria) conclusosi lo scorso fine settimana. In sedici, otto coppie, lo scorso fine settimana hanno visitato i reperti storici romani della città e i due musei archeologici, guidati dai volontari del Fai, restando stregati dalla bellezza artistica e dai paesaggi che circondano Chieti. Sabato l’incontro con l’arcivescovo Forte e le ulteriori visite in cattedrale, alla cappella del Sacro Monte dei Morti, alla chiesa di Santa Chiara e al teatro Marrucino.

Ma ciò che ha colpito di più i Lions di Nazareth è stata l’accoglienza dei due club locali, presieduti rispettivamente da Tonio Di Battista e Maria Giulia Vinciguerra. “Una città bella circondata da colline verdi, mare e montagna, ma soprattutto con gente calorosa che ama la propria città. E’ questa l’immagine che resterà di Chieti nei nostri cuori” ha detto Elias Issaq in rappresentanza del Lions di Nazareth. Il sodalizio tra i due club teatini e quelli israeliani è nato tre anni fa durante un viaggio della delegazione teatina in Medio oriente.

“Adesso – afferma Tonio Di Battista, presidente uscente del Club Chieti Host e docente universitario – vogliamo creare opportunità di scambio tra Chieti e questa meravigliosa terra, degna di essere conosciuta meglio soprattutto dai più giovani. In questo senso vogliamo attivare, anche tramite l’università d’Annunzio, a una serie di scambi o borse di studio per i nostri studenti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti guarda a Nazareth dopo il gemellaggio coi Lions, opportunità per i giovani

ChietiToday è in caricamento