menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna in libertà il piromane solitario di Chieti

M.D.P. era stato arrestato qualche sera fa dalla polizia dopo essere stato sorpreso a dare fuoco ai bidoni dei rifiuti in via Valignani e via de Lollis in centro

Torna in libertà M.D.P., il 50enne di Chieti arrestato in flagranza dalla polizia nella notte tra lunedì e martedì mentre incendiava bidoni e sacchetti dei rifiuti davanti alle abitazioni in centro.

Il giudice del tribunale di Chieti Valentina Ribaudo, dopo aver convalidato l'arresto per il reato di danneggiamento seguito da incendio, ha rimesso in libertà l'uomo. Il pubblico ministero Roberta Capanna aveva chiesto gli arresti domiciliari.

Il 50enne, responsabile di altri danneggiamenti in precedenza, tre sere fa, usando un normale accendino, aveva incendiato alcuni sacchetti di rifiuti posizionati davanti agli ingressi delle abitazioni di via De Lollis e di via Pellicciotti, causando danni anche ai portoni, e due contenitori di plastica contenenti carta in via Valignani. Qui i residenti hanno allertato la polizia che è intervenuta sorprendendo M.D.P. in azione e arrestandolo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento