Cronaca

Soppressione 123/o Reggimento: potrebbe ospitare il 235/o Rav di Ascoli

Oppure il Centro documentale di Chieti, o il Dipartimento di Medicina Legale. Sono solo alcune delle possibili riconfigurazioni che il sindaco Di Primio suggerisce nella lettera inviata al ministro della Difesa Giampaolo Di Paola

Il 123/o Reggimento Chieti potrebbe essere riconfigurato come distaccamento del 235/o Rav Piceno, andando in tal modo a colmare la limitata ricettività della caserma "Clementi" di Ascoli Piceno; oppure distaccamento del Centro di selezione nazionale dell'Esercito di Foligno, divenendo, grazie alle strutture della caserma "Berardi" di Chieti, un polo ad uso sanitario.

Sono tra le possibili soluzioni indicate dal sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, nella lettera inviata al ministro della Difesa, Giampaolo Di Paola, alla luce della prevista soppressione del 123/o Rav di Chieti e del conseguente, negativo impatto economico per la città, dove ogni anno transitano circa 2000 unità che seguono i diversi iter addestrativi.

Tra le soluzioni, nella missiva il primo cittadino evidenzia anche il possibile utilizzo degli otto fabbricati indipendenti del Reggimento teatino per ospitare il Centro documentale di Chieti, il Dipartimento di Medicina Legale, nonchè le sezioni distaccate di Chieti e di Pescara della Direzione Genio e del Terzo Reggimento Trasmissioni, con risparmio in termini economici ed ottimizzazione dei servizi.

Quest'ultima soluzione in particolare libererebbe spazi nella caserma "Spinucci", dove ha sede il Centro documentale, presso i quali potrebbe trovare collocazione la Questura di Chieti.

Per Di Primio, infine, il 123/o Rav Chieti potrebbe essere trasformato in "Battaglione Operazione Psicologica".

Il sindaco ha rivolto un appello anche ai Parlamentari abruzzesi e ai presidenti delle Province di Chieti e Pescara. "Ritengo che questo sia uno di quei casi - scrive fra l'altro - in cui è necessario fare sistema, schierarsi compatti in difesa del proprio territorio che rischia, non è questione di campanile, di essere ingiustamente privato di una struttura che nel suo campo rappresenta il fiore all'occhiello delle strutture militari".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soppressione 123/o Reggimento: potrebbe ospitare il 235/o Rav di Ascoli

ChietiToday è in caricamento