Le Iene alla d'Annunzio per intervistare il professor Croce su Bussi

Questa mattina l'inviata Nadia Toffa è arrivata nel campus in cerca del docente di Chimica che ha analizzato l'acqua potabile per valutarne il grado di contaminazione dopo lo scandalo Bussi. Sorpresi gli studenti che l'hanno immortalata in fila al bar

Nadia Toffa al bar di Farmacia (foto da Twitter)

Incontro inaspettato per decine di studenti, questa mattina (martedì 13 gennaio), nel dipartimento di Farmacia dell’università d’Annunzio. In coda al bancone del bar c’era “la iena” Nadia Toffa, volto noto della trasmissione di Italia 1 Le Iene, con il caratteristico completo nero e gli occhiali scuri.

L’inviata è arrivata fino al campus di Chieti con la troupe di Mediaset per intervistare il professor Fausto Croce, docente di Chimica-Fisica ed Elettrochimica all’ateneo teatino. Nessuno scandalo da denunciare o problema da risolvere. Il professore è stato interpellato al microfono sul grado di contaminazione dell’acqua potabile dopo lo scandalo di Bussi, visto che quando uscirono le notizie sulla discarica abusiva, fece di sua iniziativa alcune analisi. Ne risultarono valori chimici fuori norma, in particolare di esacloretano, sostanza cancerogena. Sullo stesso tema, Croce era già stato intervistato più di due anni fa da Report, il programma di inchiesta condotto da Milena Gabanelli su Rai 3.

La voce degli insoliti ospiti si è sparsa rapidamente nel campus e molti studenti non hanno resistito a farsi immortalare in un selfie con Nadia Toffa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sant'Anna piange Pierluigi Orsini, oggi i funerali

  • Ferito da un colpo di fucile durante una battuta di caccia al cinghiale: è grave

  • Poste Italiane assume portalettere anche a Chieti e provincia

  • Lanciano in lutto per la scomparsa del dottor Brasile, morto durante l'escursione sulla Majella

  • Era originario di Lanciano uno dei due escursionisti morti sulla Majella

  • Incidente in A14: nove mezzi coinvolti, tratto chiuso tra Francavilla e Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento