Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Chieti Scalo

Chieti scalo: al via il recupero delle aree minori

L'assessore ai lavori pubblici Mario Colantonio presenta una serie di interventi finalizzati alla riqualificazione e valorizzazione che interesseranno via Pescara e via Amiterno a Chieti scalo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

L’Amministrazione guidata dal Sindaco Di Primio ha deciso di programmare la realizzazione una serie di interventi  finalizzati alla riqualificazione e valorizzazione di  importanti porzioni del tessuto urbano. In tal senso, attraverso lo strumento della programmazione dei LL.PP., e secondo diverse annualità è stato previsto il “recupero urbano di aree minori sparse con sistemazione a verde oltre ad interventi sulle alberature e sugli arredi” ; il primo lotto di tali interventi ha concentrato la propria attenzione su importanti luoghi di Chieti Scalo e specificatamente su due diverse aree dove viene prevista la riorganizzazione di aree pubbliche limitrofe alla viabilità esistente, con l’individuazione di spazi di sosta, socializzazione, percorsi pedonali ed un sistema coordinato dell’arredo urbano e del verde pubblico.

La prima area che è di circa 480,00 mq ed è localizzata all’incrocio tra Via Pescara e Via Caduti sul Lavoro è stata ridisegnata concettualmente ispirandosi all’idea di ansa fluviale in cui, l’acqua è metaforicamente rappresentata dal traffico veicolare e pedonale e l’alveo fluviale dalla limitrofa viabilità.

La scelta progettuale prevede una piazzetta pedonale che raccorda il marciapiedi esistente, senza alcuna barriera, neanche verso la viabilità carrabile oltre l’area dell’incrocio. L’unica doverosa barriera è realizzata con un aiuola lineare sulla curva di demarcazione dell’incrocio comprendente una mini rotatoria, per evitare pericolosi attraversamenti.

Verso i lati nord ed est, che si presentano recintati e di scarsa qualità percettiva, si prevede la realizzazione di schermature in siepi alte sempreverdi.

Un’importante dotazione dell’area è costituita da un nucleo servizi igienici, utilizzabile anche da persone diversamente abili, e comprende, per una semplificazione gestionale e garanzia di efficienza, una toilette del tipo autopulente.

Da citare, inoltre, la presenza di un elemento muretto/panca lineare che, correndo da sud a nord sul lato est, oltre che definire fisicamente la piazzetta, la dota di importanti spazi per la seduta, adeguatamente impreziosita da rivestimenti in legno esotico.

Gli interventi appaltati consentono la realizzazione di spazi funzionalmente utilizzabili: con un secondo lotto ed ulteriori e diverse risorse finanziarie si provvederà a dare la necessaria completezza attraverso specifici arredi ed una illuminazione diretta, un sistema di illuminazione d’accento che, nelle ore serali e notturne, contribuisce a valorizzare la piazzetta con soffuse luci led indirette.

La seconda area che è di circa 630,00 mq ed è ubicata lungo Via Sulmona in corrispondenza della intersezione con Via Amiterno, è stata ridisegnata ispirandosi all’idea di spazio metropolitano di qualità, in cui la qualità è data dalla contemporanea presenza di spazi di socializzazione, sosta, contemplazione ed attività ludiche.

Lo spazio è organizzato ad ”esedra”, con uno spazio circolare raccolto da ampie sedute-podio circolari con un grande albero centrale; ma tale “punto focale” potrebbe anche essere destinato ad accogliere un elemento scultoreo permanente, detti elementi circolari consentiranno di sedersi e/o sdraiarsi in pieno confort in quanto rivestiti interamente con doghe di legno esotico, che si intervallerà con elementi poggia schiena in ferro.

La composizione prevede, inoltre, un’area caratterizzata da una fontana a raso ( da realizzare successivamente con diverse risorse), una rimodellazione dell’attacco verso l’incrocio di Via Amiterno e Via Sulmona in modo da consentire una chiara percezione degli spazi e della gerarchizzazione della viabilità esistenti e la previsione di n° 8 parcheggi con percorso di attraversamento pedonale tra Via Sulmona e la parallela Via Atri a nord, mentre sono previsti dei dissuasori verso Via Amiterno a coronamento fisico e percettivo.

Il costo dell’intero progetto è di 200.000 euro.

Gli interventi appaltati consentono la realizzazione di spazi funzionalmente utilizzabili: con un secondo lotto ed ulteriori e diverse risorse finanziarie si provvederà a dare la necessaria completezza attraverso specifici arredi ed una illuminazione diretta d’accento che, nelle ore serali e notturne, contribuirà a valorizzare la piazzetta con soffuse luci led indirette per cui al momento gli elementi di arredo, le luci “architettoniche” e la fontana saranno solo predisposti in attesa di finanziamenti aggiuntivi.

Il 2° Servizio del VII Settore ha allo studio un’altra serie di interventi di riqualificazione urbana per un importo di circa € 300.000,00 con cui restituire dignità e funzionalità urbana ad altre aree cittadine degradate.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti scalo: al via il recupero delle aree minori

ChietiToday è in caricamento