Cronaca

Cardiochirurgia Chieti: la struttura sarà fruibile all'inizio del 2013

Si accelera per ultimare la realizzazione del Polo al "SS.Annunziata". L'assessore Mauro Febbo spiega che è stata autorizzata in regione la perizia tecnica per garantire e migliorare il progetto in tempi brevi

“Con l’approvazione, durante l’ultima Giunta regionale, della Delibera di rimodulazione del quadro economico e autorizzazione della perizia tecnica si realizza un ulteriore passo importante per concludere gli interventi di completamento del Polo di cardiologia e cardiochirurgia del presidio ospedaliero SS. Annunziata di Chieti. Una variazione resa necessaria per garantire e migliorare il progetto del Polo, per raggiungere la piena funzionalità e il completamento dell’opera in tempi certi e celeri”.  L'assessore regionale Mauro Febbo (Pdl) è soddisfatto dell'andamento dei lavori per la realizzazione della nuova cardiochirurgia teatina,  l'obiettivo ora è di ultimare i lavori della struttura e renderla fruibile dall’inizio del 2013.

"Il provvedimento - spiega -  dopo l’avallo del Direttore Generale della Asl di Lanciano-Vasto-Chieti, non comporta nessuna obbligazione finanziaria e pertanto non modifica né la finalità dell’opera né l’importo complessivo già concesso pari ad 12.136.737,13 euro. Stiamo raggiungendo questo importante traguardo evitando ulteriore sperpero di danaro pubblico, razionalizzando e ottimizzando i fondi resi disponibili sia della Regione Abruzzo sia della Asl Lanciano- Vasto - Chieti. Il Polo di cardiochirurgia – conclude Febbo – si va ad inserire all’intero di un progetto più ampio che la Giunta Chiodi sta portando avanti per rendere più funzionale ed efficiente, anche dal punto di vista qualitativo, la Sanità abruzzese. Il riconoscimento per l’ottimo lavoro svolto finora è stato “certificato” anche dal Decreto per la spending review che, a differenza di altre Regioni, non ha previsto tagli lineari per l’Abruzzo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cardiochirurgia Chieti: la struttura sarà fruibile all'inizio del 2013

ChietiToday è in caricamento