menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scoperti altri quattro lavoratori in nero: sanzionati due ristoratori

Maxi sanzione ai due ristoratori del chietino che utilizzavano quattro lavoratori non risultanti. Dall'inizio dell'anno il Comando Provinciale di Chieti ha scoperto 89 lavoratori in nero

Le Fiamme Gialle teatine, guidate dal Tenente Emilio De Gregorio, hanno scoperto due ristoratori non in regola che impiegavano manodopera in nero. A seguito di opportune verifiche da parte della Compagnia di Chieti sulla posizione del personale dipendente è emerso che le attività in questione utilizzavano quattro lavoratori completamente “in nero” e dunque non comunicati agli organi previdenziali ed assistenziali.

Ai titolari sono arrivate maxi sanzioni per l’impiego di lavoratori non risultanti dalle scritture o in altra documentazione obbligatoria con l’applicazione dei una sanzione amministrativa da 1.500 a 12.000 euro per ogni lavoratore. Sarà inoltre proposta la sospensione dell’attività imprenditoriale per uno dei soggetti controllati.

Il Comando Provinciale di Chieti ha complessivamnete scoperto dall’inizio dell’anno 89 lavoratori in nero, di cui 2 minori, 15 lavoratori irregolari e 26 lavoratori non risultati indicati nelle scritture obbligatorie dell’azienda.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento