menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Ansa

foto Ansa

Vastese-Chieti, lancio di sassi e bottiglie dopo il derby

Fuori dall'Aragona colpite diverse auto dei tifosi neroverdi e di alcuni residenti, oltre alla vetrina di una palestra e al tettuccio di un blindato

Si è concluso con il lancio di alcune bombe carta, sassi e bottiglie di vetro verso i tifosi neroverdi il derby di ieri tra Vastese e Chieti, finito 4 a 0 per la squadra di casa.

Già prima della partita allo stadio Aragona c'erano i carabinieri e la polizia in tenuta antisommossa per evitare che le tifoserie venissero in contatto, ma la rivalità tra i supporter delle due squadre di calcio è esplosa all'esterno dello stadio al triplice fischio dell'arbitro, come racconta l'Ansa. A farne le spese sono state diverse auto dei tifosi del Chieti e di alcuni residenti, oltre alla vetrina di una palestra e al tettuccio di un blindato della polizia. Un carabiniere ha invece riportato lievi ferite ad una mano ed è stato medicato in ospedale, mentre due poliziotti leggere contusioni.

Il sindaco di Vasto Francesco Menna si è rivolto ai 'tifosi veri' affinché aiutino a individuare i responsabili: "E' stata una bellissima partita - ha commentato - purtroppo questa giornata di sport ha avuto una nota stonata a fine gara".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento