menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ztl Lanciano, prosegue il botta e risposta tra Ascom e Comune

L’associazione dei commercianti risponde all’assessore alla Moblità, Francesca Caporale e chiede lo "smantellamento dei varchi"

Non si placano le polemiche tra Ascom Abruzzo e comune di Lanciano. Dopo la richiesta da parte dell’associazione dei commercianti di messa a norma del sistema Ztl e la successiva replica da parte dell'assessore alla Mobilità, Francesca Caporale che aveva descritto come “confusionarie” le richieste di Ascom, ora torna a parlare l’associazione.

L’amministrazione comunale di Lanciano deve smetterla di non essere informata, di disinformare i cittadini per poi multarli, di creare buchi in bilancio e deve iniziare a studiare e rispettare la legalità. Non abbiamo paura di un confronto aperto e chiediamo ufficialmente, a nome di tutti i propri iscritti, all’amministrazione comunale di invitare il Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche, di venire a Lanciano a verificare nuovamente la regolarità dei varchi Ztl. In caso di riscontro positivo di quest’ultimo, siamo pronti a chiedere scusa a tutti i cittadini e in primis all’amministrazione comunale per le continue richieste e segnalazioni; in caso di riscontro negativo l’amministrazione comunale dovrebbe fare i bagagli e dimettersi in tronco.

L’Ascom, infine, richiede una soluzione definitiva.

In considerazione dei notevoli disagi che la Ztl ha portato ai cittadini e alle attività commerciali, chiediamo lo smantellamento totale dei vari varchi istituiti a Lanciano. Questa è l'unica misura utile a dare respiro ad una città commercialmente moribonda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento