menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Verna

Verna

Lanciano, Verna al lavoro per la rotonda con la Variante Frentana

Approvata la delibera provinciale relativa a risorse per circa un milione di euro per finanziare i lavori pubblici

LANCIANO – Potrebbero arrivare nel giro di pochi mesi i fondi provinciali per realizzare la rotonda tra la Variante Frentana e i quartieri Olmo di Riccio e Torre Sansone di Lanciano.

E’ questo l’impegno assunto dal consigliere provinciale e capogruppo consiliare di Progetto Lanciano Giacinto Verna, a seguito dell’approvazione della delibera relativa a risorse per circa un milione di euro riscontrate su numerosi mutui contratti per il finanziamento di lavori pubblici.

Investimenti che la Provincia intende destinare a opere pubbliche e viabilità su tutto il territorio.

Verna si è fatto promotore della proposta, accolta positivamente dal presidente-sindaco Mario Pupillo, di destinare una parte di queste somme per migliorare la viabilità Frentana. “Dovrebbero essere sufficienti poche centinaia di migliaia di euro – spiega – che serviranno a realizzare la rotonda tra via del Mare e Torre Sansone (all’imbocco della Variante Frentana, nel quartiere Olmo di Riccio) contribuendo a migliorare la viabilità e, soprattutto, aumentare la sicurezza dei cittadini”.

La zona sarà a breve interessata dai lavori di realizzazione della pista ciclabile su via del Mare e via Panoramica, che comporterà modifiche alla viabilità, tra cui il senso unico in uscita dal centro città: “Proprio in quest’ottica – aggiunge il consigliere Verna – abbiamo pensato di inserire la nuova rotonda, che faciliterà l’uscita da via Del Mare–Olmo di Riccio e, contemporaneamente, permetterà di mettere in sicurezza quell’area, che è spesso al centro di incidenti stradali causati dall’attuale non agevole ingresso nel quartiere.Contemporaneamente con la rotonda si incentiverebbe un maggior utilizzo della Variante Frentana per chi non deve fermarsi in centro, ma solo attraversarlo per raggiungere la parte opposta della città”.

La delibera di Consiglio provinciale è stata già approvata e ha dato indirizzo al dirigente di settore di “redigere, entro il mese di marzo 2016, un programma di realizzazione di interventi di manutenzione straordinaria e riparazione di strade ed edifici di proprietà? della Provincia, da finanziare mediante utilizzo delle economie accertate su mutui - nonché? operazioni analoghe di finanziamento - contratti per la realizzazione di opere pubbliche”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento