rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Lanciano / Contrada Re di Coppe

Lanciano, ordigni bellici abbandonati in un campo di calcio

Sono stati rinvenuti in Contrada Re di Coppe, infilati in un secchio e dimenticati lì da tempo. I residenti chiedono che gli artificieri procedano alla bonifica dell'area

Anche Lanciano non si mostra esente dalla 'tradizione', che vige ogni tanto in Abruzzo, di ritrovare qualche ordigno bellico inesploso e risalente alla seconda guerra mondiale.

Stavolta le bombe sono state rinvenute nel campo di calcio di una delle tante contrade che circondano la città (Re di Coppe), infilate in un secchio e dimenticate lì da chissà quanto tempo. Considerando l'alto grado di pericolosità di simili oggetti, non è propriamente il massimo.

Gli ordigni sono 'custoditi', come detto, in un contenitore di plastica bianca che troneggia nel mezzo del campetto da gioco, oggi abbandonato. Il tutto sommerso da erbacce e sterpaglie, a ridosso della strada principale della contrada e di alcune case, situate a poche decine di metri di distanza.

L’unica 'soluzione' messa in atto da chi di dovere per garantire l'incolumità pubblica è stata la delimitazione dell'area con un nastro bianco e rosso e l'apposizione di un cartello che recita: “Vietato l’accesso a persone e mezzi non autorizzati”. Oggettivamente, un po' troppo poco per poter stare tranquilli.

Adesso i residenti chiedono che gli artificieri intervengano quanto prima per procedere alla bonifica della zona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano, ordigni bellici abbandonati in un campo di calcio

ChietiToday è in caricamento