menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lanciano, la fontana di Civitanova protagonista all’Expo 2015

E' risultata tra i luoghi legati alla produzione alimentare che hanno avuto più segnalazioni nel corso della VII edizione del Censimento "I Luoghi del Cuore". Verrà presentata il 28 agosto

La fontana di Civitanova, nel cuore della Contrada di Sant’Egidio a Lanciano, è risultata tra i luoghi legati alla produzione alimentare che hanno avuto più segnalazioni nel corso della VII edizione del Censimento “I Luoghi del Cuore”, organizzato dal FAI (Fondo Ambiente Italiano), nella sezione speciale Expo – Nutrire il Pianeta, classificandosi tra i primi 6 luoghi su un totale di 1982.

Situata appena fuori dal centro del capoluogo frentano, vicino a una delle 9 porte di Lanciano, la fontana è stata per secoli il principale approvvigionamento idrico dei quartieri storici, tra cui quello di Civitanova, nonché il luogo in cui le donne si recavano per lavare i panni.

L’impegno profuso dalla Delegazione cittadina del Fai ha permesso di raggiungere l’obiettivo di portare la Fontana di Civitanova e gli Orti di Sant’Egidio a essere tra i 6 paesaggi italiani che saranno raccontati a Expo Milano 2015, tra giugno e ottobre, attraverso un ciclo di appuntamenti serali dedicati a I Luoghi del Cuore presso il Padiglione di Intesa Sanpaolo (piano terra), partner dell’iniziativa del FAI.

Venerdì 28 agosto alle ore 19 la Fontana di Civitanova sarà presentata attraverso video inediti, mentre le testimonianze di chi vive questi luoghi in prima persona consentiranno di conoscere meglio queste 6 perle del nostro Paese, che oltre alla Fontana sono le Risaie di Lucedio di Trino (Vercelli), la Fattoria granducale della Fila di Montepulciano (Siena), la Laguna dello Stagnone e Saline di Marsala (Trapani), il Borgo e Vigneti di Rolle di Cison di Valmarino (Treviso) e la Fiumara grecanica del bergamotto di Bova Marina (Reggio Calabria).

Verranno illustrate le produzioni tipiche di ciascun luogo e raccontati gli usi e costumi secolari, le tradizioni e le pratiche che custodiscono la storia di una comunità e che rappresentano quel connubio perfetto tra uomo e natura in linea con i temi di Expo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento