menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lanciano, esposto di Ascom Abruzzo sulla ciclabile: "La pista è insicura e pericolosa"

La società della Confcommercio chiede al sindaco di chiudere la pista su via del Mare, via Panoramica e via Alba

Questa mattina l’Ascom Abruzzo, tramite il legale Quirino Ciccocioppo, ha inviato un esposto al sindaco di Lanciano, Mario Pupillo in merito alla pista ciclabile di via del Mare, via Panoramica e via Alba e alle “problematiche molto serie per la sicurezza e l’integrita? fisica dei cittadini”.


La pista ciclabile di via del Mare, via Panoramica e via Alba, e? stata concepita male, realizzata peggio e mai messa in sicurezza nel vero senso della parola. Tanto e? dimostrato dal fatto che il tecnico incaricato dal Comune di Lanciano, Alba l’arch. Raffaele Di Marcello, ha consigliato di instaurare dei limiti di velocita? molto bassi, 30 km/h per le autovetture e 10 km/h per le biciclette, questo a dimostrazione che la pista e? pericolosa – molto pericolosa- per la sicurezza e l’integrita? dei cittadini.


Poiche? la sicurezza e l’integrita? fisica dei cittadini devono essere poste alla base dell’operato di qualsiasi Amministrazione comunale, compresa quella di Lanciano, l’Ascom Abruzzo chiede all’Amministrazione comunale di sollecitare il Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per il Lazio, l’Abruzzo e la Sardegna, ad effettuare un controllo sulla regolarita? della suddetta pista ciclabile.


In caso di riscontro negativo da parte del provveditorato interregionale per le opere pubbliche per il Lazio, l’Abruzzo e la Sardegna, l’ascom abruzzo invita l’amministrazione comunale di Lanciano a chiudere la pista ciclabile di via del Mare, via Panoramica e via Alba in autotutela.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento