rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Lanciano

Lanciano, la Cisl denuncia: "Grave carenza di personale al Pronto Soccorso"

"Nel periodo estivo - spiegano dalla Cisl Fp - la situazione verosimilmente peggiora, rendendo impossibile al personale di usufruire correttamente dei riposi compensativi e delle ferie"

Grave carenza di personale Infermieristico e figure di supporto al Pronto Soccorso del presidio ospedaliero di Lanciano con conseguente uno scadimento della qualità delle prestazioni sanitarie.

E' quanto torna a denunciare la Cisl Fp: "Un malcontento che i cittadini manifestano con dichiarazioni o addirittura denunce a carico del professionista infermiere che, invece, si trova ad essere solo vittima di una pessima gestione da parte della Azienda Sanitaria".

Già precedentemente il sindacato aveva sottolineato che la carenza di personale infermieristico ed operatore di supporto era diventata allarmante, con personale gravato oltre misura di ritmi di lavoro che non consentono la resa ottimale del servizio stesso ai pazienti.


"Nel periodo  estivo - spiega Gabriele Martelli della Cisl- la situazione verosimilmente peggiora, rendendo impossibile al personale di usufruire correttamente dei riposi compensativi e delle ferie, creando disagi e disservizi nel periodo estivo ove da sempre, è cosa nota, vi è un aumento del numero di utenti che affluiscono al Pronto Soccorso del Floraspe Renzetti di Lanciano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano, la Cisl denuncia: "Grave carenza di personale al Pronto Soccorso"

ChietiToday è in caricamento