menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri all'ospedale di Atessa: Cup chiuso per due giorni

Il Centro unico di prenotazione attende l'arrivo di una nuva cassaforte: quella presente è stata svaligiata e aperta con la fiamma ossidrica dai ladri lo scorso week end: un colpo da 55 mila euro

Il Cup dell'ospedale di Atessa resterà chiuso oggi, 10 novembre, e domani in attesa che venga dotato di una nuova cassaforte, dopo il furto subito nella notte fra venerdì e sabato.

Un colpo che ha fruttato circa 55 mila euro. I ladri, presumibilmente tre secondo una prima ricostruzione, dopo aver parcheggiato l'auto proprio davanti l'edificio, sono penetrati attraverso una finestra laterale, trovata poi forzata. Una volta all'interno, hanno preso di mira la cassaforte dello sportello Bancomat della Bper, rifornito di contante proprio la mattina precedente, e ripulita di tutti i soldi, circa 50 mila euro, dopo averne forzato il portellone di chiusura con la fiamma ossidrica. Non soddisfatti del bottino, hanno cercato anche la cassaforte del Cup, collocata in una stanza attigua adibita alle funzioni amministrative, e dopo averla aperta con la stessa modalità, hanno prelevato l'incasso della giornata, pari a circa 4.400 euro, lasciando a terra circa 100 euro in monete da 1 euro e vari centesimi.

A dare l'allarme sono stati gli operatori del Pronto Soccorso, insospettiti dai rumori. I ladri però sono fuggiti prima dell'arrivo dei carabinieri: è forte il sospetto che avessero tenuto sotto controllo i movimenti degli addetti della banca, avendo quindi la certezza di trovare lo sportello rifornito di contante.

Intanto il Cup resterà chiuso per due giorni in attesa dell'arrivo di una nuova cassaforte, dove il denaro va custodito per obblighi di legge.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento