menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri scatenati a Scerni, entrano anche a casa del sindaco

A bodo di un'auto rubata, poi rintracciata tramite il gps, hanno fatto in tempo a rubare solo un iPad. Indagano i carabinieri

Ladri scatenati nella notte a Scerni. A bordo di un'Alfa 147 rubata i malviventi, che secondo gli investigatori arrivavano da Caserta, hanno prima svaligiato un appartamento per poi raggiungere l'abitazione del sindaco di Scerni Alfonso Ottaviano, scassinando la porta blindata.

Quando è scattato l’allarme i ladri hanno fatto in tempo a portare via solamente uno zainetto con dentro l'iPad del primo cittadino. Grazie al Gps del tablet i carabinieri sono riusciti a rintracciare la vettura utilizzata per i furti, che però è stata abbandonata a Monteodorisio.

La fuga verso sud sarebbe continuata a bordo di un altro mezzo rubato sul posto. Sui furti indagano i carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento