rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Laboratori: studenti alla scoperta di ricette, scodelle e vasellame dal Neolitico al Medioevo

Tredici classi tra scuole elementari e medie di Chieti svolgeranno percorsi tematici e laboratori didattici presso i due musei archeologici teatini di Villa Frigerj e La Civitella

“Da Teate a Chieti. I musei raccontano …vasellame e cibo dal Neolitico al Medioevo” è  il nome del progetto didattico che coinvolge 13 classi tra scuole elementari e medie di Chieti le quali svolgeranno percorsi tematici e laboratori didattici presso i due musei archeologici teatini di Villa Frigerj e La Civitella.

Qui i ragazzi giungeranno grazie al servizio di scuolabus predisposto dal Comune. Gli allievi saranno guidati dalle associazioni culturali Mnemosyne e Oltre Museo.

Il progetto didattico  interistituzionale è frutto del protocollo d’intesa siglato dal Comune con la Soprintendenza archeologica e fa seguito ai progetti degli ultimi anni “Da Teate a Chieti – Le Terme raccontano” e quelli dedicati alla valorizzazione dei Tempietti Romani e dei Teatri.

“Quest’anno il tema prescelto, ovvero il cibo dal Neolitico al Medioevo, acquisisce un particolare valore – ha spiegato il sindaco Di Primio - essendo il 2014 l’anno che ci avvicina all’Expò 2015 il cui tema sarà, appunto, il cibo. A tale proposito, essendo Chieti la città che, in Abruzzo, ospiterà in autunno l’anteprima dell’Expò, mi piacerebbe che il progetto didattico potesse fungere da “aggancio” alla manifestazione mondiale di Milano riproponendone una sintesi”.

“L’intento – ha dichiarato Loredana D’Emilio, Servizi Educativi della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Abruzzo - è quello di far scoprire ai ragazzi i più antichi oggetti usati nell’alimentazione in Abruzzo, dai primi recipienti prodotti nel Neolitico ai vasi italici, dalle pentole e bicchieri romani a quelli medievali. Dai recipienti si passa alla tematica dell’alimentazione nel passato, dalla produzione del primo pane alle novità del gusto in epoca romana e poi medievale. Sono previsti anche laboratori di panificazione in classe mirati alla riscoperta di antiche farine e delle loro proprietà nutrizionali".

Al termine del percorso didattico gli studenti realizzeranno dei manufatti che resteranno in mostra al Centro Commerciale Il Centauro dal  26 maggio al 1 giugno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laboratori: studenti alla scoperta di ricette, scodelle e vasellame dal Neolitico al Medioevo

ChietiToday è in caricamento