menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'università d'Annunzio su Il fatto quotidiano: scontro fra cronisti e vertici d'ateneo

Un articolo a quattro mani pubblicato oggi racconta alcune delle vicende giudiziari e interne che animano l'ateneo da oltre un anno e accusa rettore e direttore generale di essersi sottratti in malo modo alle domande

L’università d’Annunzio di Chieti finisce sull’edizione di oggi (mercoledì 22 luglio) de Il Fatto Quotidiano in un articolo a quattro mani, dal titolo che lascia poco da immaginare: “Un ateneo in default, i topi e la segretaria dei 33 incarichi”.

Il pezzo ripercorre alcune delle vicende giudiziarie che hanno infuocato la d’Annunzio negli ultimi anni, dalla lotta fra i vertici d’ateneo e una fetta dei dipendenti, alla sospensione dell’Ima, l’indennità mensile di ateneo, che da 11 mesi i lavoratori tecnico-amministrativi dell’ateneo non percepiscono, a seguito di una serie di osservazioni scaturite da una visita degli ispettori ministeriali nell’autunno del 2013.

Con qualche leggera inesattezza su alcune questioni tecniche, il fulcro dell’articolo racconta di un presunto scontro, condito da offese, fra i cronisti del Fatto, il direttore generale prima e il rettore poi, che non avrebbero voluto rispondere a domande sul procedimento in cui Filippo Del Vecchio è imputato all’Aquila. E il quotidiano dipinge l’ateneo teatino in maniera tutt’altro che lusinghiera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento