menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Istituti Riuniti, personale ed Rsu sfiduciano il presidente Recubini

Nel corso dell'ultima assemblea gli Istituti Riuniti di Assistenza "San Giovanni Battista" hanno sfiduciato con voto unanime il presidente dell'organismo straordinario Dario Recubini. Intanto l'assessore Paolucci ha confermato investimenti per Villa degli Ulivi e per la struttura in piazza Garibaldi

Gli Istituti Riuniti di Assistenza "San Giovanni Battista" hanno sfiduciato con voto unanime del personale e della Rsu il presidente dell'organismo straordinario Dario Recubini al termine dell'ultima assemblea, lo scorso 26 maggio.

"Il dottor Recubini risulta assolutamente inadeguato alla risoluzione dei tanti problemi, soprattutto finanziari e del personale che assillano gli istituti" così scrivono in una nota i componenti della Rsu, chiedendo di prendere in considerazione le parole dei lavoratori che invocano la sostituzione di Recubini "con una persona dotata di professionalità specifiche nel campo della conduzione degli anziani e manageriali tali da risprisitinare un apporto economico costante che purtroppo Recubini non è stato in grado di garantire negli ultimi 8 mesi".

I 72 attuali dipendenti del "San Giovanni Battista" vivono costanti ritardi nei pagamenti. L'altro giorno è stata approvata in Regione una risoluzione del M5S che impegna la Asl a pagare i propri debiti all'istituto. Dal canto suo, l'assessore regionale alla Sanità Silvio Paolucci dopo aver reso noto che la mensilità di marzo è stata liquidata, ha annunciato investimenti superiori ai 300 mila euro per la riapertura di Villa degli Ulivi e i lavori alla struttura in piazza Garibaldi. Secondo Paolucci è il Comune di Chieti a risultare inadempiente nei confornti degli Istituti Riuniti con i suoi circa 200 mila euro di debiti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento