menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Invalido civile vive nella casa popolare senza ascensore, CasaPound: "Prigioniero in casa"

Il signor Di Millo vive al secondo piano di via De Meis 15 a Chieti scalo, da 5 anni chiede all'Ater una sistemazione più dignitosa

Sopralluogo dei militanti della sezione teatina di CasaPound Italia negli alloggi popolari di via De Meis 15 a Chieti Scalo, dove la famiglia Di Millo risiede in condizioni inaccettabili per le necessità del capofamiglia, invalido civile al 100%

"Abbiamo accolto la richiesta d'aiuto della famiglia Di Millo - spiega Vincenzo Artese, candidato alla Camera  - Giunti presso l'abitazione abbiamo constatato che non ci sono le condizioni affinché il signor Di Millo, invalido civile al 100%, possa avere un'abitabilità dignitosa all'interno dell'appartamento: impossibilitato a muoversi agevolmente è, di fatto, prigioniero in casa poiché non sono presenti ascensori o altri mezzi per raggiungere il secondo piano, sede dell'abitazione".

Il movimento chiede con forza alle istituzioni di migliorare la situazione della famiglia Di Millo in tempi brevi: "A nulla - ricordano - sono servite le reiterate richieste avanzate al Comune e all'Ater negli scorsi 5 anni. Le condizioni dell'appartamento peggiorano giorno dopo giorno e non è più tollerabile che si tergiversi accampando scuse e rimbalzando le responsabilità. Saremo a fianco di questa famiglia fino a che non cambierà qualcosa" promettono.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: oggi 196 nuovi positivi e 441 guariti in Abruzzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento