Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Asilo nido piazza Carafa, intervista al direttore dei lavori

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Il 13 febbraio 2014 sono partiti i lavori di costruzione del nuovo asilo nido di Piazza Carafa per circa 60 bambini sull'area dove sorgeva il vecchio edificio delle poste.

Il progetto, finanziato con circa 400 mila euro di fondi Fas, ideato dagli architetti Gianluca Mezzanotte (Direttore dei Lavori) e Marco Berardinucci (Direttore Operativo) che doveva concludersi entro il 31 dicembre 2014, voleva essere un "regalo" che la prima amministrazione comunale del Sindaco Di Primio, avrebbe voluto lasciare alla città, ma a tutt'oggi l'opera non è ancora ultimata.

Dunque, sollecitati da diversi cittadini, abbiamo voluto sapere come stanno attualmente le cose e, a tal proposito, abbiamo intervistato il Direttore dei Lavori, l'arch. Gianluca Mezzanotte, a cui abbiamo posto alcune domande:

1) Cosa state realizzando esattamente in Piazza Carafa? "Il nuovo Nido d'infanzia Comunale, finanziato interamente dalla Regione Abruzzo, per massimo 60 bambini (0-3 anni). Caratteristiche tecniche principali: riscaldamento a pavimento, pavimenti in gomma naturale, illuminazione led".

2) Come procedono i lavori? "Prima dell'estate la ditta ha montato la pannellatura di rivestimento e isolamento esterno; in questi giorni stanno installando le lampade di illuminazione e completando l'impianto elettrico".

3) Cosa manca per ultimare l'opera? "Per terminare i lavori interni nelle prossime settimane verrà posato il pavimento in gomma nelle aree didattiche e saranno tinteggiati tutti gli ambienti, mentre poi dovranno essere sistemate le aree esterne (ingresso e piccola area gioco verso la piazza)".

4) A che punto è il pagamento dei lavori? "Il saldo dei lavori di variante non è ancora avvenuto, in quanto non ancora sono terminati i lavori".

5) Perché i lavori vanno a rilento rispetto alla tabella di marcia? "I lavori hanno subito dei ritardi di varia natura, ma nel complesso abbiamo rispettato i tempi previsti dal finanziamento della Regione e una volta riconsegnata la struttura, il Comune si dovrà occupare solo della messa in servizio (ovvero fornitura arredi e gestione). I ritardi sono stati essenzialmente dovuti ai tempi della perizia di variante (all'allaccio del gas e alla fornitura di alcuni componenti particolari quali ad esempio i pannelli sandwich visibili in facciata e definizione dell'area esterna. Quindi, ribadito che la struttura è di fatto completa, il tempo di chiusura lavori previsto è di circa 30 giorni per definire e realizzare la sistemazione esterna".

Tratto da www.censorinoteatino2013.blogspot.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asilo nido piazza Carafa, intervista al direttore dei lavori

ChietiToday è in caricamento