menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Conclusi 66 interventi di bonifica di materiale esplosivo in provincia

Gli artificieri dell'11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia recuperano sul territorio residuati bellici della Seconda Guerra Mondiale

Un'intensa attività di bonifica di ordigni bellici inesplosi nella provincia di Chieti è stata conclusa nei giorni scorsi dagli artificieri dell'11° Reggimento Genio Guastatori, di stanza a Foggia.

L’operazione, iniziata nel mese di gennaio ha visto portare a termine 66 interventi in totale dagli artificieri con qualifica EOD (Explosive Ordnance Disposal) che hanno disattivato e bonificato materiale esplosivo, costituito prevalentemente da proietti di artiglieria e bombe d'aereo risalenti alla Seconda Guerra Mondiale.

Come è noto infatti, il territorio della provincia di Chieti, compreso all'interno della vasta area dell'11° Reggimento Genio di Foggia, della Brigata Pinerolo, è scenario di numerosi ritrovamenti di manufatti esplosivi. Ciò è dovuto principalmente al fatto che durante l'ultimo conflitto mondiale la provincia era attraversata dalla linea difensiva tedesca denominata "Gustav", che si estendeva da Ortona a Cassino (Fr) per frenare l'avanzata Alleata e fu duramente colpita dai bombardamenti delle forze anglo-americane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento