menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Interventi sull'ambiente, dal Cipe 60 milioni per l'Abruzzo

Le risorse serviranno a finanziare interventi per contrastare il dissesto idrogeologico e l'erosione costiera, per effettuare le bonifiche delle discariche abusive, la depurazione e la gestione delle acque, il completamento e riefficientamento degli impianti di trattamento dei rifiuti

Ci sono anche 11 comuni della provincia di Chieti, fra le località abruzzesi che beneficeranno dei 60 milioni destinati dal Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) a interventi sull'ambiente in Regione. Lo rende noto il governatore Luciano D'Alfonso, che spiega come, nella programmazione 2014-2020 dei fondi Sviluppo e coestione destinati all'ambiente, una fetta sia riservata all'Abruzzo. 

"Le risorse - spiega - serviranno a finanziare interventi per contrastare il dissesto idrogeologico e l'erosione costiera, per effettuare le bonifiche delle discariche abusive, la depurazione e la gestione delle acque, il completamento e riefficientamento degli impianti di trattamento dei rifiuti".

“Stiamo lavorando in stretta sinergia con il Governo – ha commentato il presidente  – che ha riconosciuto la validità delle nostre richieste. L’Abruzzo ha un’esigenza speciale per quanto riguarda la salvaguardia del territorio”.

Nel dettaglio, 26 milioni e 200mila euro saranno destinati a interventi contro il dissesto e l'erosione costiera anche nei comuni di Casacanditella, Ripa Teatina, Crecchio, Chieti, Montenerodomo, Rosello, Atessa, Vasto, Bucchianico. 

Circa 13 milioni di euro andranno a finanziare i piani di bonifica di discariche abusive, fra cui quella di Taranta Peligna. Inoltre, per il completamento, riefficientamento, integrazione dell'impiantistica e del ciclo dei rifiuti sono stati stanziati oltre 14 milioni di euro rivolti anche al Comune di Lanciano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento