Arresto Sabatino, oggi l'interrogatorio del primario e degli informatori scientifici indagati

Davanti al gip Di Geronimo il professore dovrà spiegare quel che sarebbe immortalato nelle telecamere installate dai carabinieri del Nas: baci rubati, palpeggiamenti, atteggiamenti inequivocabili. Saranno interrogati anche i tre informatori scientifici e l'amministratore accusati di regali e favori al medico

Sarà interrogato questa mattina (giovedì 17 luglio) dal giudice per le indagini preliminari Paolo Di Geronimo il primario di Neonatologia del Santissima Annunziata, Giuseppe Sabatino.

Accompagnato dall’avvocato di fiducia Andrea Di Lizio, dovrà spiegare perché alcune mamme di piccoli pazienti lo accusano di violenza sessuale, e perché a suo carico penda un’indagine per corruzione.

Ad incastrare il medico ci sarebbero inequivocabili immagini immortalate da telecamere nascoste e intercettazioni telefoniche, effettuate dagli uomini del Nas di Pescara. Quei fotogrammi racconterebbero di palpeggiamenti insistenti, baci rubati a giovani donne in lacrime: gesti eloquenti per i quali il primario è indagato per violenza sessuale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E da quelle indagini è partito un altro filone, che racconta di presunte mazzette ricevute da tre informatori scientifici di aziende di prodotti per l’infanzia. Davanti al gip, domani mattina, ci saranno anche Antonio De Panfilis, Marco D’Errico, Giuseppe Leccese, informatori scientifici, e il responsabile amministrativo della Dicofarm, Gabriele Bellia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quattro nuovi corsi di laurea all’università “d’Annunzio”

  • Muore a 15 anni dopo lo schianto con lo scooter: terribile lutto a San Giovanni Teatino

  • Coronavirus: ci sono altri 39 positivi, la maggior parte sono migranti ospitati in Abruzzo

  • Referti falsi via WhatsApp dopo gli esami: nei guai una ginecologa della Asl di Chieti

  • Ladri in gioielleria a Megalò, scatta l'allarme e perdono parte dei preziosi lungo i corridoi

  • Tre dipendenti sono positivi al Coronavirus, locale di Fossacesia Marina chiuso per la sanificazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento