rotate-mobile
Cronaca Lanciano

Inseguimento a Lanciano, belga sfonda il posto di blocco e fugge verso Bomba: arrestato

Un 33enne, ospite da giorni a Bomba a casa della nonna, dopo essere stato multato per aver attraversato il corso in auto, è fuggito speronando l'auto dei poliziotti

Inseguimento rocamoblesco per le vie di Lanciano oggi a ora di pranzo. Tutto è cominciato poco dopo le 13 quando un uomo di 33 anni che attraversava con la sua Bmw corso Trento e Trieste, interdetto alle auto, è stato multato dai vigili.

L'uomo però è fuggito subito dopo seminando il panico per le strade della città, piene di studenti all'uscita dalle scuole, ad alta velocità facendo anche dei testa coda. Inseguito poi dalla polstrada, speronando l'auto dei poliziotti, ha sfondato il posto di blocco per raggiungere la Val di Sangro, dove ha preso la superstrada fino ad arrivare a Bomba.

Arrivato, ha nascosto la sua Bmw in una stradina e si è barricato in casa. Ma alla fine si è dovuto arrendere alla polizia.

L'uomo, un italo belga residente a Charleroi, ospite da giorni a Bomba dalla nonna, è stato arrestato con le accuse di attentato alla pubblica incolumità, resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale e guida sotto l'effetto di droga.

 Su disposizione del pm Ruggero Dicuonzo, è finito agli arresti domiciliari. Domani sarà processato per direttissima.

Durante l'inseguimento due agenti hanno riportato leggere contusioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento a Lanciano, belga sfonda il posto di blocco e fugge verso Bomba: arrestato

ChietiToday è in caricamento