Cronaca

Inseguimento da film sull'Asse attrezzato, la polizia sperona l'auto rubata per bloccare i fuggitivi

Dopo che il conducente non si è fermato all'alt, nella zona dell'ospedale di Pescara, la fuga è durata fino a Dragonara, ma gli agenti sono stati più veloci

Scene da film, oggi pomeriggio, lungo l'asse attrezzato, per l'inseguimento di un'auto da parte della polizia stradale iniziato nelle strade di Pescara e proseguito poi lungo l'Asse attrezzato, nel territorio di San Giovanni Teatino. 

Gli agenti hanno iniziato a seguire l'auto, una Citroen C4 di colore grigio con quattro persone a bordo, nella zona dell'ospedale di Pescara quando il conducente, dopo avere ignorato l'alt, è fuggito a velocità folle verso l'Asse attrezzato, in direzione Chieti. Dopodiché, cercando di seminare la stradale, è uscito allo svincolo di Sambuceto, rientrando in seguito da quello di Dragonara. 

Qui, nel frattempo, erano arrivati i rinforzi e un'altra auto di poliziotti è riuscita a fermare i fuggitivi, speronando il mezzo. Dopo aver bloccato gli occupanti della macchina, dai primi controlli è emerso che la Citroen, che ha riportato diversi danni, risultava rubata. 

Nel frattempo, sul raccordo autostradale ci sono stati lunghe code e disagi in direzione Chieti per i rilievi e le operazioni di polizia.

Le quattro persone a bordo dell'auto speronata sono state portate in questura. Si tratta di quattro minorenni fra i 15 e i 16 anni, che hanno seminato il terrore, rischiando di causare ben altro di un semplice incidente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento da film sull'Asse attrezzato, la polizia sperona l'auto rubata per bloccare i fuggitivi

ChietiToday è in caricamento