Avviati i lavori per il ripristino del raccordo Chieti-Pescara

Dovrebbe riaprire entro fine aprile la corsia adiacente a via Raiale crollata lunedì 6 aprile. Resterà chiuso l'ultimo tratto della corsia di accelerazione dello svincolo della SS714, ma è comunque consentita la manovra di immissione sulla carreggiata del raccordo RA 12 in direzione Pescara

Sono partiti i lavori per la sistemazione del raccordo autostradale Chieti-Pescara, nel tratto adiacente a via Raiale, fra il km 14,550 e 14,650, in direzione Pescara.

Lunedì 6 aprile, infatti, ha ceduto una porzione della corsia di sorpasso e i tecnici dell’Anas sono immediatamente intervenuti per tamponare i primi danni. Entro la fine di aprile sarà riaperta la corsia di marcia. Resterà, invece, chiuso l'ultimo tratto della corsia di accelerazione dello svincolo della SS714, ma è comunque consentita la manovra di immissione sulla carreggiata del raccordo RA 12 in direzione Pescara.

Per ripristinare l'intera sede stradale si rende necessario realizzare un nuovo muro di sostegno, la cui progettazione è già in corso, ed il ripristino della parte di carreggiata interessata dal dissesto.

Ieri (martedì 7 aprile) i tecnici dell’Anas hanno effettuato un sopralluogo del tratto danneggiato insieme al Presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chieti, Tentano furto ad azienda di carni: messi in fuga dal proprietario

  • Aeroporto d'Abruzzo, pista più lunga: lo scalo si prepara a diventare intercontinentale

  • Esce a fare una passeggiata e scompare: anziana trovata 12 ore dopo a Tollo

  • Documenti falsi per prendere la disoccupazione: denunciati in dieci

  • Crollo alle "Industriali": famiglie preoccupate, gli studenti non entrano a scuola

  • Arrivano le isole ecologiche per la differenziata: i rifiuti si gettano con il codice fiscale

Torna su
ChietiToday è in caricamento