Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Torricella Peligna

Infermiera di 60 anni coltiva marijuana sul balcone e viene arrestata: "Mi serviva per fare i decotti"

Per effettuare l'operazione e tenere sotto controllo l'abitazione della donna, a Torricella Peligna, i carabinieri si sono sostituiti agli addetti che distribuiscono materiale pubblicitario

Deteneva piante di cannabis e marijuana sul balcone e dentro casa, ma quando i carabinieri hanno fatto irruzione per arrestarla con l'accusa di coltivazione abusiva, si è giustificata sostenendo di non essere una spacciatrice e che lo stupefacente veniva utilizzato per fare decotti.

Ma un'infermiera ospedaliera di 60 anni di Torricella Peligna è finita agli arresti domicliari nell'ambito di un'operazione dei carabinieri della compagnia di Lanciano i quali, per tenere sotto controllo l'abitazione, si sono finti addetti al volantinaggio.

Sul balcone e nell'appartamento della donna sono stati rinveuti 20 vasi di piante di cannabis alte oltre un metro, due sacchetti di 50 grammi di marijuana e un barattolo di semi. Le foglie, già essiccate e sequestrate, avevano un peso complessivo di un chilo e mezzo. L'infermiera, su disposizione del procuratore di Lanciano Mirvana Di Serio, è stata sottoposta agli arresti domiciliari.

Lunedì prossimo sarà sottoposta all'interrogatorio di garanzia davanti al gip di Lanciano.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infermiera di 60 anni coltiva marijuana sul balcone e viene arrestata: "Mi serviva per fare i decotti"

ChietiToday è in caricamento