menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Il gioco d'azzardo in Italia", coinvolto anche il Comune di San Giovanni Teatino

Ricerca epidemiologica sul GAP (Gioco d'Azzardo Patologico). 42 residenti nel campione dell'indagine che l'Istituto Superiore di Sanità sta conducendo in 218 Comuni del territorio nazionale

Sono 42 le interviste a campione di residenti adulti (18 anni e più) del Comune di San Giovanni Teatino che l'Istituto Superiore di Sanità sta effettuando nel periodo settembre 2017-gennaio 2018. Si tratta del progetto "Il gioco d'azzardo in Italia: ricerca, formazione e informazione", una ricerca epidemiologica per acquisire conoscenze sulla dimensione del gioco d'azzardo nel nostro Paese e stimare l'impatto di questo fenomeno sulla salute pubblica.

La realizzazione dell'indagine è stata affidata alla società Explora di Padova e sta interessando tutto il territorio nazionale utilizzando un campione rappresentativo dei comuni italiani per la raccolta delle informazioni. Il piano di campionamento ne prevede 218 per circa 12mila residenti maggiorenni.

Nell'ambito dello studio è stato coinvolto il Comune di San Giovanni Teatino che, attento e sensibile al diffondersi del fenomeno del GAP (Gioco d'Azzardo Patologico) e dei suoi effetti, ha fornito al Centro Nazionale Dipendenze e Doping dell'Istituto Superiore di Sanità, nel rispetto della normativa sulla privacy (D.Lgs. n.179 del 2016), i dati anagrafici per l'esclusivo uso di pubblica utilità com'è il caso di questa ricerca epidemiologica sul gioco d'azzardo.

"Il gioco di azzardo - dichiara il Sindaco Luciano Marinucci - è un'attività che può diventare patologica e come dipendenza non può e non deve trovare spazio sul nostro territorio. Siamo quindi soddisfatti che una ricerca così importante possa mappare meglio il nostro Comune al fine di comprendere quale sia la situazione e quali possano essere gli opportuni correttivi. Si tratta peraltro di un'iniziativa che va a coronare quanto già fatto in precedenza da questa Amministrazione contro il gioco d'azzardo patologico".

I cittadini selezionati per l'intervista hanno ricevuto le lettere d'invito a partecipare al progetto con sufficiente anticipo in modo da poterla realizzare nel proprio domicilio da parte di personale accreditato e specificamente formato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento