Incontro pubblico sui rischi dello stoccaggio gas nel chietino

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Stoccaggio gas nel Chietino: incontro pubblico sui rischi Conoscere i rischi per prevenire i danni. Soprattutto se si tratta di possibili terremoti causati da un impianto di stoccaggio di gas. Di questo si parlerà nell'incontro informativo organizzato dal Meetup Chieti 5 Stelle in collaborazione con il Forum dell'Acqua e l'associazione Nuovo Senso Civico, il prossimo venerdì 12 settembre alle ore 21 presso la Sala Cascella della Camera di Commercio in piazza G.B.Vico.

Il progetto ''Poggiofiorito'' prevede lo stoccaggio di circa 157 milioni di mc di gas, che saranno immessi nel sottosuolo in pressione in estate e pompati in superficie in inver! no. L'impianto verrà costruito in un territorio classificato come ''a massimo rischio sismico'' (zona 1). Saranno ben 19 i Comuni interessati, per un totale di circa 100.000 cittadini. Chieti è a 11 km dai pozzi e 8,6 km dal limite della concessione, che riguarda un'area di 1000 ettari.

All'incontro pubblico interverranno Francesco Stoppa, Professore di Geochimica e Vulcanologia presso l'Università G. d'Annunzio di Chieti, Augusto De Sanctis del Forum dell'Acqua, Alessandro Lanci dell'associazione Nuovo Senso Civico e Sara Marcozzi, capogruppo del M5S al Consiglio della Regione Abruzzo. I cittadini sono invitati a partecipare. In ballo ci sono la salute del territorio e la nostra stessa sicurezza.


Paolo Di Meo - Portavoce Chieti 5 Stelle

Torna su
ChietiToday è in caricamento