Cronaca

Incidenti sul lavoro al femminile: primato negativo alla provincia di Chieti

Nel 2007 la provincia di Chieti ha registrato 2.231 casi di incidenti, scesi a 2.065 nel 2011. I dati sono stati diffusi dall'Inail nel corso di una conferenza stampa a Pescara

 Gli infortuni sul lavoro al femminile denunciati all'Inail per la regione Abruzzo negli anni 2007-2011 consegnano la maglia nera alla provincia di Chieti- Nel 2007 la stessa ha registrato 2.231 incidenti, scesi di poco nel 2011 a 2.065, segue subito dopo alla provincia di Pescara con 1.503 infortuni registrati nel 2007 e scesi negli anni di poche decine fino al 2011, con 1.413.

I dati, forniti questa mattina dalla presidente provinciale Inail Anna Durastante e riportati dall'Agi, mostrano anche che L'Aquila si attesta nel 2011 a 1.238 contro i 1.289  infortuni al femminiledenunciati nella provincia di Teramo.

La conferenza stampa di oggi è stata anche occasione per presentare il progetto "Omero, la forza della narrazione, storie di donne per la sicurezza delle donne", iniziativa dell'Anmil consistente nella raccolta di resoconti e testimonianze relative agli infortuni che hanno come vittime le donne e che poi si svilupperà in un'analisi attraverso lo studio della letteratura in materia.

L'obiettivo è creare una catena della consapevolezza che abbia come protagonisti le organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori, le associazioni imprenditoriali e di categoria e l'Anmil.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidenti sul lavoro al femminile: primato negativo alla provincia di Chieti

ChietiToday è in caricamento