menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente mortale sulla Statale 16, il conducente torna libero

Il gip di Larino ha convalidato il fermo e rimesso in libertà il 25enne di Vasto. Ieri i funerali di Domenico e Andrea sulle note de La vita è bella

Il gip di Larino ha convalidato il fermo e ha rimesso in libertà il 25enne di Vasto accusato di omicidio stradale dopo l'incidente di domenica scorsa sulla SS16, costato la vita a Domenico Castrignanò e Andrea Marinelli, i due giovani di Vasto che viaggiavno su quella Fiat Panda dell'auto trafitta dal guardrail.

Il giovane, assistito dall'avvocato Giovanni Cerella del foro di Vasto, è comparso nel palazzo di giustizia di Larino dopo aver lasciato l'ospedale di Termoli, dove era stato ricoverato dopo l’incidente.

Intanto martedì mattina fuori e dentro la chiesa di San Marco c’era una folla immensa ai funerali di Domenico Castrignanò e Andrea Marinelli. All'uscita dei feretri il lancio di palloncini colorati bianchi e rossi e l'accessione di fumogeni, come i colori sociali della squadra di calcio cittadina, mentre la Banda dell'Incoronata ha intonato il brano della colonna sonora "La vita è bella" e l'Inno di Mameli. Andrea riposerà nel cimitero di Vasto, Domenico a Cupello, paese d'origine della mamma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento