Martedì, 16 Luglio 2024
Incidenti stradali Villa Santa Maria

Incidente ferroviario a Venezia: ristoratore di Villa Santa Maria muore travolto da un treno

La vittima è Oscar Stanziani, 49 anni: secondo le prime ricostruzioni l'uomo è stato centrato da un convoglio mentre camminava imprudentemente sul binario

Travolto da un treno a Venezia, muore a 49 anni il ristoratore Oscar Stanziani, originario di Villa Santa Maria. Come riporta VeneziaToday, tragedia mercoledì sera poco prima delle 23: la circolazione ferroviaria si è interrotta sul Ponte della Libertà nella città lagunare. La dinamica e la ricostruzione di ciò che ha preceduto l'investimento è nelle mani dell'autorità giudiziaria. Gli inquirenti spiegano che l'uomo, durante una camminata imprudente sul binario, è stato centrato da un treno. E affermano che non si è trattato di un gesto estremo, ma di un incidente.

Oscar Stanziani, che da una ventina d'anni aveva iniziato a gestire locali come socio e imprenditore assieme alla moglie Giorgia Moroni, a Venezia e a Campalto, abitava con la famiglia in via Gobbi. Diventato da poco nonno mai aveva perso il suo temperamento vigoroso e il carattere impulsivo. Lo ricorda bene il cugino Domenico, proprietario del ristorante storico Al Colombo in calle del Teatro, che ha legato il suo nome all'eccellenza della ristorazione lagunare dopo il suo arrivo dall'Abruzzo, originario come tutta la famiglia della provincia di Chieti. «È immenso il dispiacere per la sua scomparsa - dice il proprietario del Colombo - Non lo vedevo da anni. So che aveva gestito vari locali tra cui il Planet Brothers Pub, il ristorante L'Oscar e l'Anonimo Veneziano».

Stando alle prime ricostruzioni, mercoledì poco prima delle 23, il tram diretto a Mestre si è improvvisamente bloccato a circa metà del ponte della Libertà, per una macchina ferma sul binario, quella di Stanziani a bordo della quale c'era anche la moglie, Giorgia. Sceso dall'auto, Oscar Stanziani avrebbe proseguito a piedi e poi avrebbe scavalcato il muretto che separa la strada dai binari, rimanendo investito da un convoglio in transito.

I mezzi di soccorso, i vigili del fuoco, il 118 e la polizia di Stato, tutti sono arrivati sul posto a sirene spiegate. La circolazione ferroviaria in partenza da Venezia Santa Lucia e in arrivo da Mestre è rimasta bloccata per ore. Ieri sui social sono apparsi i primi post di commento all'accaduto della notte precedente. «Tornando da una bella serata a Venezia ho preso il treno alle 22.34 e sul ponte della Libertà il convoglio ha travolto qualcosa e si è fermato - si legge su uno di questi - Dopo mezz'ora ci hanno detto che si trattava di una o più persone sui binari, che dalla strada avevano oltrepassato il muretto arrivando alle rotaie. Forse ripartiremo a mezzanotte e 16 dopo i rilievi della polizia ferroviaria».

Da Villa Santa Maria e da Quadri, comuni in provincia di Chieti di residenza della famiglia di Oscar Stanziani, c'è sconforto, incredulità e dolore per la scomparsa prematura del ristoratore. La famiglia attraverso un volantino funebre ha diffuso la notizia. Lo piangono la mamma Carmelina, il fratello Daniel, le sorelle Menina, Berta e Sabrina. La data dei funerali non è stata ancora definita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente ferroviario a Venezia: ristoratore di Villa Santa Maria muore travolto da un treno
ChietiToday è in caricamento