rotate-mobile
Incidenti stradali

La madre prova a "coprire" il figlio neo patentato che aveva investito un anziano: denunciati entrambi

Nella prima ricostruzione dell’evento, la donna aveva dichiarato si essere alla guida dell’utilitaria e il figlio al posto passeggero. L'anziano aveva riportato gravi lesioni

Una madre e figlio, rispettivamente di 57 e 19 anni, sono stati denunciati in seguito a un sinistro stradale avvenuto lungo via Colonnetta all’altezza dell’intersezione di via Scaraviglia. Il fatto, avvenuto nel mese di luglio 2021, riguardava l’investimento di un anziano del ‘42, intento al regolare attraversamento della sede stradale sulle strisce pedonali: il malcapitato risulta essere in prognosi riservata all’ospedale civile di Pescara per le gravi lesioni subite. 

Nella prima ricostruzione dell’evento, la donna aveva dichiarato si essere alla guida dell’utilitaria e il figlio al posto passeggero. Le indagini da parte dei militari del radiomobile di Chieti hanno accertato che la Suzuki, contrassegnata dall’adesivo “P” di principiante sul lunotto posteriore, in realtà era guidata dal figlio e non dalla madre, la quale invece risultava essere passeggera. Si è scoperto poi, che il ragazzo aveva conseguito l’esame di guida il giorno dopo il sinistro.

Purtroppo per "coprire" suo figlio, la madre dovrà rispondere adesso per falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico, mentre il giovane, il quale aveva dichiarato ai carabinieri che non aveva condotto l’auto quel giorno, dovrà rispondere per sostituzione di persona e per le lesioni gravissime conseguenti a sinistro stradale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La madre prova a "coprire" il figlio neo patentato che aveva investito un anziano: denunciati entrambi

ChietiToday è in caricamento