Investì una donna mentre era al telefono: autista della Panoramica condannato a tre anni

I fatti a Chieti Scalo nel 2016: Giuseppina Venditti, 69 anni, morì qualche giorno dopo in ospedale. L'autista è accusato di omicidio stradale

Il giudice monocratico del tribunale di Chieti, Andrea Di Berardino, ha condannato a tre anni di reclusione Paolo Crisante, 45 anni, il conducente dell'autobus urbano della Panoramica che circa due anni fa travolse una donna vicino piazza San Pio X a Chieti Scalo mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali.

La vittima, di nome Giuseppina Venditti, 69 anni di Torremaggiore (Fg), morì sei giorni dopo in ospedale

Per l'accusa al momento dell'impatto l'accusa l'autista stava utilizzando uno smartphone che gli occupava le mani e non si era fermato per dare la precedenza al pedone. Da escludere in quel momento, secondo il pm, sia la scarsa illuminazione che la presenza di auto che possano aver celato il pedone alla vista dell'autista, che procedeva a meno di 30 chilometri orari.

Quest'ultimo, difeso dall'avvocato Vittorio Supino, è stato anche interdetto per cinque anni dai pubblici uffici e gli è stata revocata la patente. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Allarme invasione cimici: i rimedi per eliminarle da casa

  • Condannati i rapinatori dei coniugi Martelli: devono scontare dagli 8 ai 15 anni

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Bimbi più vicino a mamma e papà: alla Walter Tosto apre l’asilo nido aziendale

Torna su
ChietiToday è in caricamento