rotate-mobile
Incidenti stradali Lanciano

Morto in un incidente dopo la serata con gli amici, la vittima è un lancianese di 22 anni

Davide Andreoli, classe 2000, stava tornando a casa, poco distante dal luogo dell'incidente, quando la sua auto è finita fuori strada, distruggendo la recinzione di una casa e finendo la corsa contro un albero

È Davide Andreoli, classe 2000, la vittima dell'incidente avvenuto questa mattina all'alba a Lanciano, nella zona tra contrada Follani e Villa Elce, alla periferia della città. 

Il 22enne stava tornando a casa, a Villa Andreoli, dopo aver trascorso il sabato sera con gli amici. Per cause ancora al vaglio dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Lanciano, sotto la guida del tenente Giuseppe Nestola, Andreoli ha perso il controllo della sua macchina, una Peugeot 306. 

L'auto ha sfondato la recinzione di un'abitazione privata, poi è finita contro il tronco di un grosso albero. L'impatto ha completamente distrutto la parte anteriore del veicolo, diventato una trappola per il giovane conducente, che non ha avuto scampo per le gravi ferite riportate. 

L'allarme è scattato poco dopo le 5, ma sembra che lo schianto sia avvenuto prima. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto, allertando i vigili del fuoco per liberare il corpo e il 118 per prestare soccorso, per Davide Andreoli non c'era nulla da fare. 

Prosegue il lavoro dei carabinieri per ricostuire la dinamica dell'incidente. Il giovane potrebbe aver perso il controllo dell'auto per un colpo di sonno, per l'asfalto ghiacciato viste le temperature di questa notte, o magari per l'improvviso attraversamento di un animale selvatico, fatto molto frequente in zona.

Fissati i funerali

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto in un incidente dopo la serata con gli amici, la vittima è un lancianese di 22 anni

ChietiToday è in caricamento