rotate-mobile
Incidenti stradali Montenerodomo

Seconda vittima dell'incidente sulla circonvallazione: Montenerodomo piange Mario Di Francesco

Il 59enne artigiano era alla guida del Fiat Doblò che si è scontrato con l'auto della studentessa universitaria Federica Pia Pizzuto. Dolore e cordoglio nel paese d'origine dell'uomo, che lascia due figli

C'è una seconda vittima del terribile schianto avvenuto all'uscita San Silvestro della circonvallazione, a Pescara, nel pomeriggio di venerdì 17 novembre. Ieri, 26 novembre, è deceduto anche il conducente del Ford Transit che si era scontrato con l'auto della studentessa universitaria di 21 anni, Federica Pia Pizzuto.

Si tratta di Mario Di Francesco, 59 anni, artigiano e titolare di una impresa edile, originario di Montenerodomo e che da qualche anno si era trasferito a vivere a Montesilvano. L'uomo, vedovo e padre di due ragazzi, era ricoverato all'ospedale Spirito Santo di Pescara.

Un destino sfortunato quello di Di Francesco, che due anni fa aveva perso la moglie Maria, in seguito a un brutto male. La coppia, che ha due figli di 17 e 15 anni, si era trasferita alcuni anni fa a Montesilvano, ma Mario continuava ad essere legato al suo paese d'origine, dove vive ancora il padre Francesco, ex dipendente comunale.

È un giorno di dolore per tutta la comunità montenerese, come dice il sindaco Angelo Piccoli. “Siamo profondamente colpiti da questa tragedia – sono le parole del primo cittadino – Ho condiviso con Mario 13 anni di scuola, dalle elementari alle medie e fino alle superiori a Lanciano. Era il mio compagno di banco, tanti i viaggi in autobus che abbiamo fatto per andare a scuola. Poi le nostre strade hanno preso direzioni diverse, ma è sempre stato una persona esemplare e un grande lavoratore. Teneva tanto alla sua famiglia”.

“Il pensiero va ai due ragazzi (un maschio e una femmina, ndc) rimasti senza genitori – dice ancora il sindaco Piccoli – Tutta la comunità di Montenerodomo si stringe a loro, al padre Francesco e ai fratelli”.

Al momento non è stato ancora fissato il funerale. La salma è a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seconda vittima dell'incidente sulla circonvallazione: Montenerodomo piange Mario Di Francesco

ChietiToday è in caricamento