Cronaca Atessa

Incidente mortale sul lavoro: due ore di sciopero alla Sevel

La Fiom proclama uno sciopero per riflettere sulla sicurezza sul lavoro dopo l'incidente di venerdì scorso in Val di Sangro

Dopo l'incidente mortale sul lavoro ad Atessa di venerdì scorso, quando ha perso la vita Cristian Terilli, manutentore di una ditta esterna alla Sevel, la Fiom Abruzzo Molise e la Fiom Cgil Chieti proclamano due ore di sciopero nello stabilimento e in tutte le aziende dell'indotto domani, giovedì 9 gennaio.

Sono previste assemblee "in modo da favorire una riflessione collettiva sull’accaduto e su come intervenire per evitare che accadano altri incidenti".

Così la Fiom in una nota:

"Gli incidenti sul lavoro sono una vera emergenza per il nostro Paese. Quello accaduto durante la chiusura per le festività natalizie alla Sevel è l’ennesimo incidente mortale che capita nel nostro Paese. Angoscia, sgomento e rabbia sono i sentimenti che viviamo in questi giorni che ci spingono ad alzare, ancora di più, il livello di impegno contro questa vergogna".

E ancora:

"La salute e la sicurezza devono trovare cittadinanza in tutti i luoghi di lavoro per porre argine a questi drammi, rendendo più forti i Lavoratori nella difesa dei propri diritti e rafforzando una condivisa e diffusa cultura della sicurezza. Va rafforzata l’attività ispettiva degli organi preposti, spesso oggetto di tagli da parte dei governi. Per questi motivi e per non abbassare la guardia sulla sicurezza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente mortale sul lavoro: due ore di sciopero alla Sevel

ChietiToday è in caricamento