Cronaca Lanciano

Incidente Costa Concordia, salvi quattro teatini

Silvio Luciani, Alessia Balducci, Maurizio Pellegrini e Michele C. si trovavano a bordo della nave naufragata all'Isola del Giglio. Stanno bene, anche se visibilmente scossi dall'accaduto

Quando, in questi casi, si dice che "poteva essere una tragedia" non si tratta di una frase fatta. Perchè quanto successo all'Isola del Giglio, con l'affondamento di una nave della Costa Concordia, poteva diventare un dramma ben più grande di quanto non sia già stato, con la morte accertata di cinque passeggeri. E a bordo di quella nave c'erano anche alcuni abruzzesi, tra cui quattro persone di Lanciano e area frentana: Silvio Luciani di Lanciano, hair stylist del noto salone Hair Fantasy, la sua collega Alessia Balducci di Guastameroli, entrambi 35enni, il marito di Alessia, Maurizio Pellegrini (40 anni), e Michele C., cuoco 27enne di Frisa. 

Silvio Luciani e Alessia Balducci si erano imbarcati per partecipare a "Professione Lookmaker", un corso di formazione per parrucchieri ed hair stylist previsto proprio a bordo della nave. Al termine della crociera, trenta di loro avrebbero dovuto accedere al reality di Sky per la proclamazione del "Lookmaker 2012", con un premio di 100.000 euro da utilizzare per ristrutturare la propria azienda. Sulla nave era presente anche Francesca Rettondini, presentatrice del programma. Silvio, che stava mangiando allo stesso tavolo con Alessia e Maurizio, è riuscito ad avvisare un suo amico di quello che stava accadendo e ad abbandonare la nave con una scialuppa di salvataggio. Dopo alcune ore (per la precisione, all'una di notte), ha telefonato ai suoi amici e ha raccontato la tragedia: "Ora sto bene, ma non ho più niente. Soltanto una coperta addosso". L'uomo è stato soccorso in una scuola a Porto Santo Stefano.

Michele C. (il ragazzo non ha voluto svelare il proprio cognome) aveva festeggiato il compleanno proprio a bordo della Concordia: diplomatosi alla scuola alberghiera di Villa Santa Maria, aveva iniziato a lavorare come chef lo scorso 26 settembre. "La macchina dei soccorsi ha funzionato bene - ha detto Michele - ma l'ordine di evacuazione è stato dato in ritardo". Vanno infine segnalati due coniugi originari di Roccaraso ma che risiedono a Francavilla: Roberto Biancosino, 38 anni, e Ilaria Macerelli, 37 anni, con i due figli di 6 anni e 14 mesi. Anche loro stanno bene.

La nave Costa Concordia era partita alle 19 di venerdì sera da Civitavecchia per effettuare un giro nel Mediterraneo; poco più di due ore dopo, mentre molti passeggeri erano a cena, si è incagliata contro uno scoglio, squarciandosi. Molte testimonianze hanno riportato la stessa inquietante frase: "Sembrava di essere nel film sul Titanic". Titanic di cui, ironia della sorte, tra tre mesi ricorreranno i 100 anni dall'affondamento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente Costa Concordia, salvi quattro teatini

ChietiToday è in caricamento