rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca Lanciano

Incidente sul lavoro in Val di Sangro: operatore Ecolan perde un braccio

L'uomo, 40 anni, stava pulendo il nastro trasportatore. E' stato trasferito in gravi condizioni all'ospedale di Ancona

Un altro incidente sul lavoro in Val di Sangro, stavolta dalle proporzioni più gravi. Un dipendente 40enne della Ecolan, ente gestore per i rifiuti nell'area frentana, ha subìto l'amputazione del braccio mentre era intento a pulire il nastro trasportatore della piattaforma ecologica.

L'incidente è avvenuto nella sede di Cerratina, sul territorio di Lanciano. L'uomo, un 40enne del Chietino, è stato soccorso dal 118 che ha provveduto allo stesso tempo a recuperare l'arto. Il ferito è stato trasferito immediatamente all'ospedale Torrette di Ancona per un intervento di microchirurgia specifica.

Sull'incidente sono in corso indagini dei Carabinieri di Lanciano, Asl, Ispettorato del Lavoro. Il presidente dell'Ecolan avrebbe fatto sapere a chi indaga che il dipendente, pur molto esperto, per pulire meglio il nastro avrebbe momentaneamente disattivato il sistema di sicurezza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente sul lavoro in Val di Sangro: operatore Ecolan perde un braccio

ChietiToday è in caricamento