Incidente sul lavoro, idraulico ustionato per scoppio bombola

L'uomo di Lancano è stato ricoverato in prognosi riservata al centro grandi ustioni di Napoli

Un 33enne di Lanciano è stato ricoverato la notte scorsa in prognosi riservata al Caldarelli di Napoli per ustioni in gran parte del corpo a seguito di scoppio della bombola di gas della saldatrice.

Nel tardo pomeriggio di ieri l'idraulico era intento a saldare un tubo di rame durante lavori edilizi in una abitazione di Lanciano. Improvvisamente lo scoppio a seguito del quale è stato investito da una fiammata.

Soccorso dal suo datore di lavoro è stato trasportato al Renzetti di Lanciano dove i sanitari hanno poi disposto il trasferimento al centro grandi ustioni di Napoli. Sull'incidente di lavoro indaga la polizia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • La migliore colazione è a Chieti, premiata l'eccellenza di Manuela Bascelli

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Sequestro dei macchinari dopo l'incidente mortale sul lavoro, blocco forzato alla Sevel

Torna su
ChietiToday è in caricamento